Esistono molti diversi tipi di cannabinoidi nelle piante di cannabis. E mentre i ricercatori hanno appena iniziato a studiarli, uno in particolare ha già mostrato risultati promettenti in merito ai potenziali benefici per la salute.

Quel composto è il cannabidiolo o CBD. A differenza di suo cugino, il tetraidrocannabinolo (THC) , il CBD non è tossico, il che significa che non ti farà “sballare”.

Ancora alcuni studi hanno dimostrato che il CBD può proteggere i nervi dai danni e che è un potente antinfiammatorio. Può anche essere usato per aiutare a gestire una varietà di condizioni, come ansia e dolore. In questo articolo puoi trovare maggiori informazioni sui benefici derivanti dal CBD.

Mentre il CBD ha una varietà di usi, vale la pena notare che alcune forme di CBD sono più biodisponibili di altre. Ciò significa che sono assorbiti più facilmente dal corpo.

Imparare le sfumature dell’utilizzo del CBD può essere molto utile. Questa guida rapida ti aiuterà a esplorare ogni metodo di consumo di CBD e a capire quale sia la migliore per le tue esigenze.

COSA CERCARE NEL PRODOTTO
Pieno o ampio spettro

Assicurati di cercare prodotti realizzati con olio a spettro completo o ad ampio spettro, anziché distillato o isolato, per ottenere tutti i benefici per la salute. Gli oli a spettro completo contengono tutti i cannabinoidi presenti nella pianta di cannabis, inclusi CBD e THC. Gli oli ad ampio spettro contengono la maggior parte dei cannabinoidi, ma generalmente non contengono THC.

La ricerca ha scoperto che THC e CBD possono funzionare meglio se presi insieme di quanto non facciano quando presi da soli. Questo è indicato come “effetto entourage”.

Anche i prodotti a spettro completo e ad ampio spettro sono meno elaborati, il che aiuta a preservare alcuni dei composti organici volatili della cannabis, come i terpeni. I terpeni influenzano il gusto e l’odore del prodotto e hanno benefici medici propri.

Cannabis biologica coltivata in Italia

Cerca prodotti a base di cannabis biologica coltivata in Italia. La cannabis coltivata in Italia è soggetta alle normative agricole e non può contenere più dello 0,5% di THC. Gli ingredienti biologici significano meno probabilità di consumare pesticidi o altri prodotti chimici.

Commestibili

I prodotti commestibili come caramelle, gomme masticabili, biscotti (etc.) sono un modo fantastico e discreto per provare il CBD.

Ci sono alcuni avvertimenti con i commestibili, tuttavia. La ricerca mostra che mangiare CBD lo sottopone a qualcosa chiamato “effetto di primo passaggio”. Durante l’effetto di primo passaggio, il CBD viene parzialmente scomposto dal fegato e dal tratto digestivo. Ciò significa che il CBD può richiedere fino a due ore per iniziare e ne assorbirai dal 20 al 30 percento.

I prodotti commestibili impiegano fino a due ore per dare il via e assorbirai circa il 20-30 percento del CBD che consumi.

Olio CBD

Molti prodotti commestibili contengono zucchero e conservanti, quindi se vuoi evitare gli additivi, potresti provare un prodotto sublinguale. Questi sono progettati per essere assorbiti sotto la lingua. Includono tinture – soluzioni fatte immergendo il fiore di cannabis in olio o alcool – spray, oli e losanghe.

Lasciare che il prodotto si assorba sotto la lingua anziché sottoporlo al tratto digestivo preserva una quantità maggiore di CBD e i risultati si sentiranno più velocemente.

I prodotti sublinguali hanno effetto più rapidamente dei prodotti commestibili. Scegli questo percorso se stai cercando risultati più rapidi.

Lozioni e creme

Questi tipi di prodotti di CBD sono progettati per essere applicati direttamente sulla pelle. Puoi trovare lozioni, balsami, creme e cerotti infusi con CBD, un’ottima scelta quando si tratta di trattare il dolore localizzato o le condizioni della pelle come l’eczema in modo discreto.

Uno studio del 2015 condotto sui ratti ha scoperto che il gel di CBD applicato sulla pelle riduceva notevolmente il gonfiore articolare, risultati promettenti per le persone con condizioni come l’artrite.

Mentre gli studi sugli argomenti non hanno fornito una stima della biodisponibilità, sappiamo un paio di cose:

  • Gli argomenti non sono soggetti all’effetto di primo passaggio, quindi forniscono un sollievo concentrato a una particolare area.
  • La permeabilità della pelle è piuttosto scarsa rispetto alle mucose, come il tessuto sublinguale. Ciò significa che quando si utilizza un prodotto topico, è necessario sceglierne uno con un’elevata quantità di CBD e applicarlo generosamente.

Vaping e fumo

Puoi fumare fiori di cannabis ad alto contenuto di CBD, utilizzare un vaporizzatore con una cartuccia che contiene olio di CBD o persino inalare concentrati di CBD con qualsiasi penna per vaporizzatore che abbia una camera per i concentrati.

Lo svapo e il fumo consentono al CBD di entrare direttamente nel flusso sanguigno, quindi sentirai gli effetti molto più velocemente di quanto farai con altri metodi. In 10 minuti o meno, assorbirai dal 34 al 56 percento del CBD.

Tieni presente che fumare cannabis può esporti a sostanze cancerogene. Mentre lo svapo elude questa situazione riscaldando la cannabis fino a poco al di sotto del punto di combustione, quindi potrebbe non essere la scelta migliore.

Se decidi di svapare, evita le cartucce di svapo CBD realizzate con agenti diluenti o trasportatori come olio di cocco frazionato (MCT), glicole propilenico o glicerina vegetale.

Il CBD svapato o affumicato ha effetto in 10 minuti o meno e assorbirai circa il 34-56 percento del CBD che consumi. Tuttavia, lo svapo può causare altri effetti negativi sulla salute.